Prima volta con una trans? Cosa fare (e non fare) al primo appuntamento

L’idea di affrontare la prima volta con trans entusiasma alcuni e preoccupa altri.
Innanzitutto occorre sapere che il mondo della transessualità è ampio e vario e sono molti quelli
che ne vengono attratti.

La prima volta con una trans: cosa c’è da sapere

Alcuni vogliono proprio provare nuovi modi di esprimere se stessi, molti altri
sono semplicemente affascinati dall’idea di scoprire cosa potrebbero provare con una persona
che sa cosa vuol dire essere sia uomo che donna.
Così da un lato pensano di concedersi almeno una prima volta con trans, dall’altro sono
perplessi e temono che qualcosa possa andare storto.
Se anche tu sei in questa situazione di incertezza puoi prenderti il tempo che ti occorre per
decidere e raccogliere qualche informazione in più su cosa aspettarti da questa esperienza e
cosa fare e non fare durante un incontro.
Di seguito troverai le risposte alle domande più comuni e qualche indicazioni sul come
comportarti in un’eventuale avventura trans.

Sono normali certi desideri?

Questa è la domanda che alcuni si pongono e talvolta, mette in difficoltà chi vive determinati
istinti come una vera e propria crisi identitaria.
La prima cosa che devi fare è gestire questo desiderio con serenità.
Molti uomini alle prese con questa fantasia erotica avvertono una sensazione di
imbarazzo
soprattutto se non hanno ancora vissuto la loro prima volta con trans.
Una serie di convinzioni sociali e religiose spingono alcune persone a limitare il campo di azione
delle proprie avventure sessuali al mondo etero.
Questo non significa che il desiderio di provare altre sensazioni non sia presente e diffuso.
La verità è che, oltre al più comune istinto sessuale, che spinge alla ricerca di un rapporto
tradizionale‘, per la maggior parte delle persone il regno delle pulsioni erotiche è un
mondo sconfinato in cui uomini e donne, fin dalla notte dei tempi, hanno da
sempre desiderato e continueranno a desiderare modi alternativi di provare piacere.
Per quanto strani possano sembrarti i tuoi desideri e per quanto distanti essi possano essere
dalle convinzioni etiche e religiose che derivano dal tuo vissuto familiare e sociale sappi che
non sei il solo a provarli.
Concedersi o meno un’esperienza alternativa. Questa decisione spetta naturalmente solo a te.
Diversamente dal mondo etero, dove l’incontro con una donna semplicemente capita e poi da
cosa nasce cosa, nel mondo trans è più probabile che dovrai essere tu a spingere gli eventi.
Nei tuoi contesti abituali potresti non avere modo di conoscere persone che fanno al caso tuo o,
per i motivi più disparati, qualora ne conoscessi una potresti non avere voglia di provarci.
Per prendere una decisione la cosa più semplice è in ogni caso quella di seguire il tuo istinto e i
tuoi desideri.

In qualità di persona adulta hai sicuramente imparato la differenza tra una vaga curiosità e una
pulsione passionale che vale la pena assecondare.
Non commettere però l’errore di rinunciare solo per paura.

Una trans è prima di tutto una persona. Così come hai superato le ansie delle tue prime
esperienze sessuali allo stesso modo potrai superare le incertezze che caratterizzano la prima
volta con trans.
Se hai paura di sentirti a disagio prima di concederti un incontro prendi informazioni
sull’argomento
in modo da sentirti preparato a vivere questa esperienza e, se ancora
lo desideri, lanciati con fiducia in questa avventura.
La tua identità resterà la stessa anche dopo un’eventuale prima volta con trans.
Oltre alla paura di essere scoperti il timore più diffuso, per chi non ha mai provato un’esperienza
transessuale, è quello di potersi sentire in crisi con la propria identità.
Devi sapere che gli orientamenti e le preferenze sessuali non sono ‘contagiosi‘ e un
comportamento occasionale non va a minare il tuo vero orientamento.
É un po’ come accade quando ci si concede una scappatella pur essendo innamorati della
propria donna. Di solito il tradimento si conclude nel tempo di una serata e i sentimenti per la
propria partner non ne risultano alterati.
Allo stesso modo, se il tuo reale orientamento ti spinge ad essere eterosessuale, dopo
un’avventura con una trans continuerai ad essere la stessa persona.

Come trovare una persona adatta?

Di solito per questo tipo di avventure si desiderano privacy e discrezione, specie se si hanno già
dei legami affettivi.
É necessario quindi trovare un contesto in cui si è poco conosciuti e nel quale
è garantita la riservatezza.
Puoi rivolgerti ad amici fidati per consiglio o trovare locali adatti. Attualmente la rete è
sicuramente il luogo più usato a questo scopo.
Senza informare nessuno delle tue intenzioni, potrai innanzitutto trovare qualche informazione
in più sull’argomento e poi potrai cercare la persona che corrisponde a quel che vuoi.
Per la prima volta con trans è preferibile cercare qualcuna con una certa dose di esperienza.
Una persona che conosca le incertezze degli uomini alle prese con la prima avventura di questo
genere e che sappia minimizzare eventuali comportamenti impropri e aiutarti a vivere questa
nuova situazione al meglio.

Come gestire il primo contatto?

Il contesto in cui decidi di trovare una trans che faccia al caso tuo cambia un po’ le regole del
gioco, ma in ogni caso ricorda che stai contattando prima di tutto una persona.
Educazione e rispetto devono guidare ogni contatto dal saluto iniziale a
quello finale.
Semplificando al massimo ci saranno due tipi di situazioni in cui entrerai in contato con una
trans.
La prima è quella di una contesto come il locale o la chat di incontri dove si è
presenti naturalmente a scopi sessuali, ma è più carino sciogliere un po’ il ghiaccio con qualche

domanda di rito.
Se invece trovi i contatti della trans su un sito di escort puoi essere più diretto e spiegare
immediatamente che la stai contattando per un incontro erotico.
In merito alle tue esperienze sii sincero. Dille che è la tua prima volta con trans sia perché, se
lei ha un suo vissuto, coglierebbe comunque i tuoi eventuali disagi da persona alle prime armi,
sia perché la sincerità la aiuterà a guidarti in questa nuova avventura.
Prima di prendere un appuntamento con lei c’è sicuramente una domanda che vorrai farle:
Cosa troverai al piano di sotto‘.
Ogni trans riceve questa domanda migliaia di volte in maniera diretta o indiretta.
Se devi andare a letto con lei si può sicuramente ritenere una domanda legittima quindi puoi
farla, ma devi scegliere il momento giusto.
Non farla come prima domanda. Aspetta di entrare un po’ in intimità con lei e ponila con la
dovuta delicatezza facendole capire che non è una semplice curiosità, ma un tuo bisogno di
iniziare a conoscerla meglio.
Se sei aperto a ogni tipo di esperienza puoi inoltre evitare completamente di chiederglielo e
riservarti di scoprirlo direttamente durante l’incontro.

Cosa fare (e non fare) all’appuntamento

La prima cosa da ribadire è che rispetto e buona educazione sono gli ingredienti migliori anche
per affrontare l’incontro.
Che vi siate conosciuti in un locale o che lei sia un escort con cui hai preso un appuntamento
ricorda che una trans ha molti tratti caratteriali femminili.
É una persona che ha grande attenzione alla sua apparenza. Lei vuole sentirsi donna e
apprezza chi la aiuta a farlo.
Arrivare all’appuntamento con un piccolo dono, magari dei fiori, sarà un modo per fare
un’ottima prima impressione.

La trans apprezzerà sicuramente un po’ di corteggiamento. Se hai scelto di vivere questa
esperienza anche se sai che andrete a letto insieme stuzzicala proprio come faresti in un
qualunque incontro.
Il gioco, i complimenti, l’avvicinarsi gradualmente tipico del corteggiamento ti serviranno a
rendere più completa questa esperienza.
Potrebbe anche accedere che entrambe siate presi istantaneamente dalla passione. In questo
caso segui l’istinto e la sua guida.
Evita invece di forzare troppo le cose. Proprio come avviene in una normale
situazione etero è importante che siate entrambi a vostro agio.
Prenditi i tuoi tempi e lascia che le cose accadano. Il meglio che puoi fare è
affrontare la tua prima volta con trans senza pregiudizi.
Alcuni arrivano a questo tipo di appuntamento decidendo a monte cosa vorranno o non
vorranno fare, ma si tratta di un approccio riduttivo.
Segui le tue voglie e riservati di andare oltre quello che avevi pensato se in
quel momento ti senti a tuo agio. Sentiti anche libero di rifiutare pratiche sessuali che non senti
adatte a te.

A fine serata evita di scappare. Salutala magari dicendole con sincerità se sei
stato bene.

E dopo?

La tua prima volta con trans ti ha fatto sicuramente provare emozioni inesplorate.
Potresti sentire il desiderio di ripetere subito l’esperienza o pensare che
dopotutto è stata solo una curiosità che hai voluto soddisfare.
Sono normali entrambe le reazioni. La vita erotica di ognuno attraversa fasi diverse tra loro.
Ti saranno sicuramente capitati periodi in cui hai vissuto il sesso come un pensiero molto
presente e altri periodi in cui ti sei concentrato su altro.
Se senti il bisogno di concederti altre esperienze perché sei stato bene o vuoi saperne di più
puoi pensare ad un nuovo appuntamento con la stessa trans o con un’altra
persona.
Il mondo della transessualità è molto vario e per scoprire nuove sensazioni l’incontro con altre
può aprirti nuovi orizzonti sul mondo del piacere erotico.
Per gli incontri successivi valgono le stesse indicazioni utili nella prima esperienza:

  • accetta i tuoi desideri perché sono normali
  • scegli di seguire la tua voglia di provare nuove emozioni,
    per trovare una persona adatta puoi usare il web
  • affronta l’incontro con educazione e rispetto e libero da pregiudizi
  • se vuoi, cerca pure un nuovo incontro.

Superata la tua prima volta con trans sarai più consapevole dei tuoi gusti e
sarà tutto più naturale.